Classe 1980, sono nata in una luminosa domenica di fine gennaio e devo il mio nome a Giacomo Leopardi.

Il segno dell’Acquario mi calza alla perfezione: sincera, altruista e creativa. Ma anche lunatica, pignola e molto testarda. Amante della lettura e della bella scrittura, mi “vanto” spesso e volentieri di avere una forma mentale matematica!

Quando ero bambina mi innervosiva la lentezza con cui mio padre approcciava al nostro primo personal computer. Sfogavo la frustrazione riprogrammando la tv, aggiustando il cavo dell’antenna e leggendo il manuale d’uso del termostato!

Nel lavoro, come nella vita, amo il gioco di squadra e non so stare lontana dalle nuove iniziative. La curiosità e, soprattutto, la costante sensazione di essere “in ritardo”, sono ciò che mi spinge a guardare oltre e ad affrontare con entusiasmo progetti anche molto diversi tra loro. Il mio carburante è il cibo!

Ho una “me” (da realizzare) nel cassetto e il mare nel cuore.

[Aggiornamento]
Il cassetto si è un po’ aperto: accanto a me un marito amorevole e una bimba meravigliosa!